Top Menu

A Bagnacavallo la Festa di San Michele ricorda Leo Longanesi

Festa di San Michele - Bagnacavallo

La festa di San Michele 2017, patrono di Bagnacavallo, dal 28 settembre al 1° ottobre proporrà un intenso programma fra appuntamenti d’arte, musica, teatro, spettacolo, incontri, tradizioni storiche e gastronomia.

La manifestazione, quest’anno, è dedicata a Leo Longanesi, cittadino illustre di Bagnacavallo e a uno dei suoi celebri aforismi: “La fantasia è la figlia diletta della libertà”.

Leo Longanesi

Ieri, 27 settembre, è stata la ricorrenza dei sessant’anni dalla scomparsa di Longanesi, giornalista, editore, pubblicitario e intellettuale di origini bagnacavallesi. Figura controversa e geniale che Bagnacavallo ricorderà con “Leo Longanesi – impronte digitali”, uno specifico calendario di eventi che si aprirà proprio con l’inaugurazione della festa, oggi 28 settembre alle 20.30 presso il Giardino dei Semplici.

L’Arte

Come di consueto ampio spazio all’arte. La principale mostra della festa – Goya – Follia e ragione all’alba della modernità – è allestita al Museo Civico delle Cappuccine e sarà visitabile fino al 19 novembre. Due le mostre organizzate dalla scuola d’arte Ramenghi. Arte che tornerà anche negli allestimenti delle vetrine e quest’anno avrà per titolo “Interazioni”.

La Storia

Non mancherà un richiamo alla storia secolare con la rievocazione dell’antico gioco del pallone a bracciale, spettacolo di punta nell’ottocento a cui sarà dedicata un’intera giornata, domenica 1° ottobre.

La contemporaneità

Uno sguardo alla contemporaneità e ai giovani con San Michele Off, polo rivolto alle arti visive e performative contemporanee ospitato al convento di San Francesco. Qui saranno proposte installazioni artistiche e interattive, dj set ed eventi dal vivo.

La Festa

Poi la musica con quattro appuntamenti e lo spazio dedicato ai più piccoli con l’imbarazzo della scelta fra i tanti appuntamenti loro dedicati. Ci saranno anche incontri, animazioni, mercatini e visite guidate, e il consueto e atteso spazio per la gastronomia e i prodotti tipici, con le tradizionali osterie delle associazioni del territorio, i punti ristoro e forni e pasticcerie che proporranno il Dolce di San Michele e molte altre specialità.

Per il programma completo della Festa visitate il sito: www.festasanmichele.it

RaT

>> I migliori ristoranti della Romagna selezionati per Voi | Scopri tutte le proposte <<

, ,