Top Menu

“Buone Pratiche di Allevamento”, Amadori premiata da Carrefour Italia

Pollo Campese AmadoriUna volta si diceva “vita da cani” oggi si potrebbe dire “vita da polli”. Questa definizione calza a pennello ad alcuni di loro, allevati stipati in edifici bui e spogli e con problemi di salute.

I polli Campese

In realtà non per tutti i polli la vita è grama. Ci sono anche i polli Campese di Amadori “allevati all’aperto senza uso di antibiotici”.
Si tratta di una razza rustica, allevata all’aperto e a lento accrescimento, con una carne soda e consistente, un’ottima resa in cottura e versatilità di preparazione, i cui allevamenti sono stati avviati da Amadori in Puglia all’inizio degli anni 2000.

Gli allevamenti e l’alimentazione

L’alimentazione è accuratamente studiata ed è completamente “no OGM” e vegetale, senza farine e grassi di origine animale, a base di cereali, soia e sali minerali.

Inoltre, in tutte le fasi di lavorazione del pollo Campese viene utilizzata solo energia proveniente da fonti rinnovabili. L’utilizzo di energia da fonti rinnovabili rappresenta uno dei punti fondamentali nel progetto di sostenibilità del sistema produttivo Amadori (eolico, fotovoltaico, biomasse).

In 15 anni, si è passati dai sei allevamenti iniziali a circa un centinaio di allevamenti odierni, tutti situati in provincia di Foggia. L’indotto lavorativo ha creato in questi anni occupazione per circa 100 famiglie, e si è quindi dimostrato un valido sostegno economico per il territorio e una significativa integrazione al reddito agricolo, e continuerà a svilupparsi in futuro attraverso investimenti importanti.

Il Premio Carrefour

Proprio grazie a questo riuscito progetto Amadori sale sul podio dei fornitori di Carrefour Italia per il suo impegno nelle Buone pratiche di allevamento.

Il pollo Campese, allevato all’aperto e senza uso di antibiotici, è stato infatti premiato nella “Grande sfida dei fornitori per l’alimentazione e il benessere”, che ha visto emergere le migliori 7 aziende italiane tra gli oltre 600 fornitori a marchio di Carrefour Italia.

Il premio valorizza l’impegno di Amadori che, da oltre 15 anni, offre sul mercato un pollo allevato all’aperto, nel massimo rispetto del benessere animale, con alimentazione no OGM e vegetale, e da febbraio proposto con il plus di essere allevato senza uso di antibiotici.

Oggi è disponibile in diversi formati: come la tagliata, gli hamburger, le fette sottili, per rispondere meglio alle esigenze del consumatore moderno.

Io l’ho mangiato e posso affermare con certezza che il pollo Campese, oltre a condurre una vita sostenibile… è anche più buono!

RaT

>> I migliori ristoranti della Romagna selezionati per Voi | Scopri tutte le proposte <<

, , ,