Top Menu

Caldo estivo da record: c’è un lato positivo per le colture

Frutta estivaIl caldo e la qualità prodotti

Quest’anno frutta estiva dolcissima e un grano super proteico. È l’altra faccia della medaglia del caldo da record di questo periodo. Se da un lato ha decimato tante produzioni in campo, dall’altro ha esaltato le caratteristiche qualitative delle colture. Queste le considerazioni emerse dal dossier sull’impatto dell’eccezionale situazione climatica sull’agricoltura, presentato all’Assemblea nazionale della Coldiretti.

Le eccezionali condizioni climatiche hanno garantito a pesche, nettarine, susine, ma anche angurie e meloni un elevato grado zuccherino e di sostanze antiossidanti. Anche la vendemmia si prospetta fortemente anticipata e si prevede di ottima qualità, soprattutto perché il caldo ha impedito il propagarsi di malattie, nelle zone in cui non si sono verificate gelate e grandine.

Ottime performance per il grano, che sta rivelando straordinari contenuti proteici. Mentre il pomodoro da industria, dove si è potuto irrigare, sarà di alta qualità prestandosi alla produzione di ottime conserve rosse. Pure l’uva da tavola quest’anno sarà particolarmente dolce.

Gli effetti delle alte temperature

Con il grande caldo, spiega la Coldiretti, tutti i vegetali mettono in atto meccanismi di difesa per contrastare le alte temperature. Il risultato è riduzione della produzione, una elevata perdita di acqua per traspirazione, con conseguente concentrazione dei succhi organici ed elevato tenore zuccherino.

Si attendono, dunque, minori raccolti, ma di qualità elevata, anche perché per l’eccessivo calore non si sviluppano le patologie fungine che attaccano le piante e che sviluppano tossine pericolose per la salute.

Da notare che il caldo ha avuto un effetto positivo anche sul grano, la coltivazione più diffusa in Italia. Quest’anno, a fronte di una forte riduzione quantitativa, possiamo vantare una qualità elevatissima sia in termini di contenuto proteico sia per quanto riguarda i parametri di panificazione o di pastificazione, oltre ad una totale assenza di micotossine pericolose per la salute.

Quindi, viva l’estate… è proprio il caso di dirlo!

RaT

>> I migliori ristoranti della Romagna selezionati per Voi | Scopri tutte le proposte <<

,