Top Menu

A Casola Valsenio piatti indimenticabili grazie ai Frutti Dimenticati

Festa dei Frutti Dimenticati | Casola ValsenioFesta dei Frutti Dimenticati

L’area collinare che circonda la storica città di Faenza è teatro in questo primo periodo autunnale di diverse insolite manifestazioni e sagre dedicate all’enogastronomia e ai prodotti di stagione. Fra queste abbiamo deciso di consigliarne una in particolare, ovvero la 27° edizione della Festa dei Frutti Dimenticati, che si svolgerà, come da tradizione, a Casola Valsenio, nominata “Paese delle Erbe e dei Frutti Dimenticati”, grazie al noto impegno nella salvaguardia di specie vegetali oggi a rischio.

La manifestazione

L’appuntamento è fissato per i fine settimana del 7-8 Ottobre e del 14-15 Ottobre e sarà ovviamente tutto dedicato ai frutti dell’autunno e alle deliziose specialità culinarie, a base di marroni e frutti dimenticati, come azzeruole, giuggiole, sorbe, pere volpine, nespole, corniole e mele cotogne.

Questi sono solo alcuni dei frutti autunnali scomparsi dalle nostre tavole e dalla nostra memoria, ma che potrete ritrovare durante la festa. In particolare saranno allestiti uno stand gastronomico, un mercato dei frutti dimenticati e un mercato con presidi Slow Food, oltre a degustazioni di frutti e vini. Le aziende agricole casolane esporranno, in scenografiche bancarelle, i frutti autunnali raccolti da vecchie piante sopravvissute o da nuove piante collocate dopo la ripresa di interesse verso questi prodotti naturali. Ricco anche l’intrattenimento con mostre e laboratori dedicati, show cooking, esposizione di animali dimenticati e spettacoli per adulti e bambini.

Le specialità a base di erbe

Altrettanta importanza hanno le erbe: grazie al Giardino delle Erbe saranno proposti piatti rari e gustosi come le insalate di sedano, ribes bianco e rosso in agrodolce, o di finocchio selvatico con tarassaco, cerfoglio e salsa di melagrana. Non mancano il risotto di pere volpine, l’arrosto di arista con castagne e lamponi o il rotolo di vitello alla melagrana, la crostata di marmellata di sorbe, le prugnole ripiene di noci e zabaione, il sorbetto alle corniole.

Novità 2017

Novità di quest’anno è il concorso L’Indimenticabile, che coinvolge i ristoranti del territorio con lo scopo di interessare e far conoscere ad un pubblico sempre più ampio il mondo dei frutti dimenticati, facendo di questi gli ambasciatori della cucina tradizionale di qualità e delle nostre tipicità. Otto i ristoranti aderenti, a ognuno dei quali è stata dedicata una serata. Domenica 15 Ottobre, durante la festa, sarà annunciato il vincitore, che preparerà in diretta il piatto che lo rappresenta.

Una sola sagra e una miriade di indimenticabili gusti preparati con i frutti e le erbe dimenticati…

RaT

>> I migliori ristoranti della Romagna selezionati per Voi | Scopri tutte le proposte <<

, ,