Top Menu

L’Ecomuseo delle Erbe Palustri a Villanova di Bagnacavallo

ecomuseo-erbe-palustriI nostri antenati avevano grande rispetto per l’ambiente, perché le poche risorse che avevano erano doni della natura e delle stagioni. Oggi vi portiamo all’Ecomuseo delle Erbe Palustri per recuperare una prospettiva ecologica del vivere, ma anche per indagare le tradizioni secolari che appartengono alla nostra cultura. Situato a Villanova di Bagnacavallo, nel Ravennate, è un progetto unico nel suo genere.

L’Ecomuseo

Nato nel 1985, è gestito da un’associazione culturale no profit. Ha sede a Villanova di Bagnacavallo, in via Ungaretti 1. L’ambiente vallivo e paludoso che caratterizza la provincia di Ravenna è ricco di risorse. Questo territorio ha consentito lo sviluppo di un peculiare artigianato locale. All’Ecomuseo, erbe palustri e legni dolci come salice e pioppo, modellati in varie forme, sono protagonisti. Sono quì esposti antichi e nuovi prodotti dell’intreccio, tessuti elaborati, manufatti di carattere tecnico o artistico.

L’Ecomuseo racconta anche la storia delle antiche civiltà palustri, presenti dal 1300. Fra questi canali salmastri, fra capanne e canneti, potrete visitare lungo l’Etnoparco le tipiche costruzioni rurali che fungevano da abitazione o deposito. In tempi antichi, fra queste valli si nascondevano anche disertori, criminali e rifugiati politici.

Erbe Palustri e… Moda!

Questo speciale museo non racconta però soltanto storie del passato. Le tradizioni del territorio sono vive e pulsanti, così come la creatività e l’inventiva della gente del posto. Presso l’Ecomuseo potrete visionare ed acquistare una vasta gamma di prodotti realizzati secondo le tecniche classiche dell’artigianato delle erbe palustri. Un patrimonio di piccole opere d’arte composte di intrecci, incastri, torsioni, filature e trame. Cappelli, borse e borsette, sedie, ceste e capi d’abbigliamento…

Gli oltre 3000 reperti in mostra, il suggestivo ambiente naturale e le eccellenti ricostruzioni sono ottimi motivi per visitare l’Ecomuseo. Se poi aggiungete l’opportunità di acquistare una bella paglietta, copricapo indossato anche da D’Annunzio… non vi resta che partire!

RaT

>> I migliori ristoranti della Romagna selezionati per Voi | Scopri tutte le proposte <<

,