Top Menu

L’autunno è arrivato ed è tempo di… castagne!

CastagneCon l’arrivo dell’autunno sentite il desiderio di addentrarvi nei boschi per raccogliere i frutti di stagione, come le castagne? Il cambio di temperatura vi porta una spontanea voglia di accendere il camino e concedervi gustosissime caldarroste, magari accompagnate da vin brulè?
Ecco alcune informazioni utili sulle castagne, per un consumo consapevole per tutti gli amanti di questo frutto.

Valori nutrizionali e benefici

Le castagne sono un alimento di elevata qualità grazie alla presenza di sali minerali preziosi per la salute. Infatti se consideriamo solo la parte edibile di 100 grammi di castagne, questa contiene il 7% di proteine, il 9% di lipidi e l’84% di carboidrati, mentre fornisce 81 mg di fosforo, 30 mg di calcio, 0,9 mg di ferro e 395 mg di potassio.

Ben cotte sono facilmente digeribili, in quanto, durante la cottura, l’amido di cui sono ricche, si trasforma in zuccheri semplici. Le castagne sono, poi, un alimento ad alto valore energetico. Sono infatti ricche di vitamine (C, B1, B2 e PP), ragione per cui sono adatte per chi fa sport o per recuperare le forze nelle stagioni fredde. Dall’altro lato però non sono sempre indicate a chi soffre di diabete, obesità o colite. In ogni caso, come tutti gli alimenti di origine vegetale, le castagne sono prive di colesterolo, oltre che naturalmente prive di glutine e quindi adatte a celiaci.

Usi in cucina

Sono utilizzate come ingredienti di numerose ricette dolci e salate. Ad esempio, con le castagne lessate si può preparare una purea ottima per farcire le verdure ripiene, oppure si possono cucinare gustose zuppe e brodi, prima arrostendole e poi cuocendole in acqua con i vostri ortaggi preferiti ed erbe aromatiche. Dalle castagne essiccate si ricava, poi, una farina, che, come le omologhe farine di cereali, si presta perfettamente per la preparazione di varie ricette, tra le quali il pane o la pizza davvero ottimi, o il tradizionale castagnaccio.

La farina

Una menzione speciale merita la farina di castagne, molto particolare e dal retrogusto un po’ amarognolo. Un alimento importante in termini nutrizionali, grazie al discreto contenuto in proteine ma soprattutto per il patrimonio di sali minerali e vitamine che contiene. Sebbene sia un po’ dispendiosa da acquistare, rappresenta un’ottima alternativa alle farine ottenute dalla macinazione di cereali ritenuti più nobili, in particolare per coloro che desiderano sostituire le tradizionali farine bianche.

RaT

>> I migliori ristoranti della Romagna selezionati per Voi | Scopri tutte le proposte <<

,