Top Menu

Le abitudini per evitare le malattie da raffreddamento e i rimedi della nonna.

Brodo di pollo

L’influenza

È risaputo che il mese di gennaio è quello con il maggiore picco di influenza e delle malattie da raffreddamento. Fare gli scongiuri per non ammalarsi non serve.

Limitare il contagio

Si potrebbero piuttosto adottare alcune abitudini per limitare il rischio di contagio quando si è fuori casa. Ad esempio ridurre la permanenza in luoghi affollati nei periodi di massima circolazione dei virus, lavarsi spesso e bene le mani con acqua e sapone o passandole più volte al giorno con gel disinfettanti. Infine stando a distanza di sicurezza da persone con sintomi da raffreddamento, per citarne alcuni.

Il brodo di pollo

Se però non ce l’avete fatta e vi siete ammalati, tra i rimedi per stare meglio sappiate che c’è anche il brodo di pollo.

Sembra che le nostre nonne avessero davvero ragione. Il brodo di pollo, non è solo una ‘coccola’ nelle fredde giornate invernali, ma può essere anche una vera e propria ‘medicina’ in caso di raffreddore. Studi scientifici (Nebraska Medical Center) di Omaha, hanno infatti dimostrato che ha un effetto antinfiammatorio e può alleviare le infezioni delle alte vite respiratorie.

Si tratta di test effettuati in laboratorio e non sull’uomo, quindi andrebbero valutati anche su casi reali. Certo è che vale la pena provare, se funziona è sicuramente meglio curarsi con l’alimentazione che con una medicina acquistata in farmacia!

RaT

>> I migliori ristoranti della Romagna selezionati per Voi | Scopri tutte le proposte <<

,