Top Menu

Le pere volpine si ubriacano… nel Sangiovese!

Pere Volpine al SangioveseI frutti dimenticati

Oggi vi proponiamo una ricetta facile con un frutto di stagione abbinato al Sangiovese. La ricetta tradizionale prevede l’utilizzo delle Pere Volpine uno dei frutti dimenticati più popolari i Romagna e lungo l’Appennino.

Le pere volpine

Si tratta del frutto del pero volpino, albero longevo e rustico dalle origini molto antiche che nella nostra terra veniva posto a sostegno delle viti e tutt’ora è possibile trovarlo nei vigneti.

Un frutto antico, quindi, che in passato cresceva spontaneamente ed ha pertanto rappresentato per molto tempo un mezzo di sostentamento per le popolazioni montane ma anche un cibo ambito dalle volpi, di qui il nome buffo di pera volpina.
Le pere Volpine vanno mangiate cotte – generalmente nel vino – in quanto sono un frutto duro e asprino. Nella ricetta viene utilizzata la pera volpina, ma se preferite potete utilizzare anche un altro tipo di pera ad esempio quelle Kaiser ed il risultato sarà altrettanto gustoso.

Pere Volpine al Sangiovese (L’immagine della ricetta è stata tratta dal Blog Crumpets & Co)

Ingredienti:

circa 8/10 pere volpine
1/2 litro di vino sangiovese (deve coprire bene le pere)
8/10 cucchiai di zucchero
un bicchiere d’acqua
una buona spolverata di cannella
qualche chiodo di garofano

Preparazione:

Lavare bene le pere sotto acqua corrente, asciugarle e posizionarle in una una teglia e versare il vino. Ricoprire con lo zucchero e cuocere nel forno per 15/20 minuti a 160°. Servire tiepide con una spruzzatina di cannella e il sugo di cottura.

RaT

>> I migliori ristoranti della Romagna selezionati per Voi | Scopri tutte le proposte <<

, , ,