Top Menu

Meglio il Ratafià di ciliegie o lo Sherry della Regina Elisabetta?

Liquore di ciliegieÈ cosa nota che la Regina Elisabetta, sia solita concedersi un aperitivo ogni giorno verso le 19:30. In genere ama degustare uno Sherry.

Dal momento che questa è stagione di ciliegie, abbiamo pensato di fare cosa gradita suggerendovi di immagazzinare un po’ dell’energia dei mesi estivi non solo crogiolandovi al sole, ma anche realizzando con le vostre mani un liquore a base di ciliegie, da gustare a piacimento nelle giornate invernali un po’ grigie.

Se la sovrana di Gran Bretagna beve lo Sherry noi proviamo a realizzare un Ratafià di Ciliegie. Non fatevi fuorviare dal termine “Ratafià”, in realtà questo nome si usa per indicare un qualsiasi liquore composto da un infuso a base di frutta, alcool e zucchero. Come anticipato, utilizzeremo le ciliegie. Ecco qui la ricetta dello Ratafià di Ciliegie

Ingredienti
1 kg di ciliegie nere, ben lavate al netto dei gambi e noccioli
2 litri di grappa
1/2 l di alcol per liquori a 90°
500 ml di acqua
800 g di zucchero

Procedimento
Lavate bene le ciliegie, scolatele e fatele asciugare bene distese far 2 teli ben puliti.
Togliete poi i gambi e togliete il loro nocciolo con l’apposito attrezzo, tenendole sopra una ciotola in modo da raccogliere tutto il succo. Tenete da parte i noccioli. Mettetele ora in un vaso, aggiungete la grappa e, dopo averlo ben chiuso, lasciatelo al sole per 1 mese, scuotendolo di tanto in tanto.
Su di un tagliere perfettamente pulito, pestate la metà dei noccioli riducendoli in poltiglia. Metteteli in un secondo vaso assieme all’alcol per liquori, chiudete ermeticamente e lasciatelo al sole accanto all’altro vaso.
Trascorso il mese di tempo, fate uno sciroppo con l’acqua e zucchero e quando lo zucchero si è ben sciolto lasciatelo raffreddare in un luogo fresco. È importante che lo sciroppo sia raffreddato a temperatura ambiente prima di unirlo all’alcool se si vuole ottenere un liquore ben limpido. Se invece è ancora tiepido il liquore s’intorbidirà. Filtrate ora il liquore dei 2 vasi in una ciotola passandolo al colino foderato con un panno ben pulito. Aggiungete ora lo sciroppo di zucchero, mescolate bene e versate in bottiglie perfettamente pulite e asciugate che chiuderete bene con un tappo di sughero e conserverete in un luogo fresco e buio per almeno un mese.

Alla salute… la vostra, naturalmente!

RaT

>> I migliori ristoranti della Romagna selezionati per Voi | Scopri tutte le proposte <<

,